XAVIER SIMEON TORNA IN PISTA NEL PRIMO GIORNO DI TEST SUL CIRCUITO DI JEREZ.

XAVIER SIMEON - test Jerez

Dopo essere stato costretto a saltare le prime due sessioni di test pre-stagionali del 2014, ad Almeria e a Valencia, Xavier Siméon è tornato in pista oggi per il primo dei tre giorni di test in programma sul circuito di Jerez: il pilota belga, che nella caduta dello scorso 6 febbraio ad Almeria si era procurato una profonda ferita al mento, è risalito in sella alla Suter del Team Federal Oil Gresini Moto2, dedicando questa prima giornata a riprendere il giusto ritmo.
 Nonostante il lavoro della squadra sia stato rallentato al mattino dalla pista ancora umida a causa della pioggia caduta nella notte, Xavier a fine giornata è riuscito a collezionare 74 tornate, segnando un miglior tempo di 1’44”226, risultando 13° su 33 piloti impegnati in pista.
 
Sulla Suter del Team Gresini Moto2 l’esordiente Lorenzo Baldassarri ha invece continuato il proprio apprendistato partendo dalla buona base trovata la scorsa settimana a Valencia. Il diciassettenne marchigiano, che aveva già affrontato il circuito di Jerez in sella a una Moto2 lo scorso novembre, ha potuto toccare con mano i progressi compiuti in queste ultime settimane, siglando a fine giornata un positivo 1’44”912.
 
I test riprenderanno domani per il secondo dei tre giorni previsti sul tracciato andaluso. 

XAVIER SIMEON (1'44"226 - 74 GIRI)

“All'inizio rientrare in pista è stato un po’ strano: innanzitutto volevo evitare di ripetere l'errore commesso ad Almeria, per cui ho affrontato questa prima giornata procedendo step by step. Tutto sommato sono soddisfatto del tempo ottenuto oggi, considerato che si tratta del mio primo vero test dopo 3 mesi di stop, anche se ovviamente domani vogliamo assolutamente migliorare. Fisicamente mi sento abbastanza bene, direi meglio del previsto: fino a ieri, infatti, il collo mi faceva molto male, oggi invece non mi ha dato particolari problemi. Le ferite al mento e ai denti invece non mi danno alcun fastidio mentre guido”. 

LORENZO BALDASSARRI (1'44"912 - 62 GIRI)

“Anche oggi non è andata affatto male! Peccato soltanto per la parte conclusiva della giornata: mi sentivo in grado di migliorare il mio tempo e avrei voluto provare a fare un giro veloce, ma purtroppo il traffico me lo ha impedito. A parte questo, sono soddisfatto: a Jerez avevo già provato la Moto2 lo scorso novembre e grazie ai test effettuati nelle ultime settimane oggi ho potuto notare una certa differenza nella mia guida: ho una maggiore padronanza della moto e sto imparando a guidarla ‘di traverso’. Domani proseguirò a lavorare con la squadra cercando di non affaticarmi troppo: vorrei infatti mantenere un po’ di energia per il terzo ed ultimo giorno di test, nel quale vorremmo provare una simulazione di gara”. 

FAUSTO GRESINI
“Sono contento che Siméon sia rientrato in pista dopo l’infortunio di Almeria: oggi Xavier ha finalmente effettuato il suo primo vero test del 2014 e tutto sommato sono soddisfatto di com’è andata, considerato che non è ancora fisicamente al cento per cento. È ripartito col piede giusto, ci voleva. Baldassarri è un ragazzo che ha bisogno di fare tanti chilometri: il passaggio dalla Moto3 alla Moto2 non è semplicissimo, ma Lorenzo sta lavorando bene per capire al meglio il comportamento di questa moto e per accumulare la giusta esperienza per fare il salto di qualità in vista delle prime gare. Domani saremo di nuovo in pista per continuare a lavorare in questa direzione, senza fretta”.

Pubblicato il : 18 Feb 2014