7 Ott 2014

SIMEON E BALDASSARRI IN VIAGGIO VERSO EST PER IL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE

SIMEON E BALDASSARRI IN VIAGGIO VERSO EST PER IL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE

Il Team Federal Oil Gresini Moto2 si dirige questo fine settimana verso Est per iniziare un triplice impegno al di fuori dei confini europei: prima tappa il Twin Ring Motegi, sede del Gran Premio del Giappone, round numero 15 della stagione 2014. Xavier Siméon, sfortunato protagonista del Gran Premio di Aragon, dove è stato costretto al ritiro dopo soli due giri di gara in seguito al tamponamento da parte di un altro pilota, arriva su un tracciato che lo scorso anno lo ha visto tagliare il traguardo immediatamente ai piedi del podio, in quarta posizione. Sulla Suter del Team Gresini Moto2 Lorenzo Baldassarri è deciso a riscattare le ultime prestazioni deludenti, che lo hanno visto attardato in qualifica e in difficoltà a risalire posizioni in gara. Il diciassettenne marchigiano lo scorso anno ha ottenuto proprio a Motegi il suo miglior risultato nella stagione d’esordio in Moto3, con il 17° posto. XAVIER SIMEON “Lo scorso anno a Motegi ottenni il quarto posto: è una pista che mi piace molto e spero che questo possa aiutarmi a ritrovare la competitività. Stiamo attraversando un periodo difficile, in gara ad Aragon siamo stati ancora una volta sfortunati, ma va anche detto che durante le prove eravamo già tornati più vicini ai primi. Ciò ci fa ben sperare e pensare che abbiamo ritrovato la strada giusta, anche se in questo momento è difficile fare pronostici. Noi comunque siamo sempre molto motivati a tornare in alto e lavoriamo sodo tutti insieme con l’obiettivo di far girare finalmente la ruota della fortuna”. LORENZO BALDASSARRI “Questo fine settimana in Giappone inizierà una trasferta lunga e impegnativa: dei tre circuiti che andremo ad affrontare il mio preferito è senza dubbio Phillip Island, ma mi trovo bene anche a Motegi, dove sono presenti molte staccate forti. Lo scorso anno in sella alla Moto3 lo trovai adatto al mio stile di guida, per cui sulla carta si può fare bene, ma per riuscirci sarà fondamentale riuscire a risolvere i problemi avuti nelle ultime gare, che non siamo riusciti a risolvere pur lavorando sodo. Speriamo di iniziare con il piede giusto la parte finale della stagione, per chiudere in bellezza!”.

Pubblicato il : 7 Ott 2014