9 Nov 2014

REDDING MIGLIOR PILOTA HONDA OPEN DEL 2014. DIFFICILE ULTIMA GARA DELLA STAGIONE PER BAUTISTA

REDDING MIGLIOR PILOTA HONDA OPEN DEL 2014. DIFFICILE ULTIMA GARA DELLA STAGIONE PER BAUTISTA

Grazie al settimo piazzamento nella top ten dell’anno, conquistato oggi a Valencia, il pilota del Team GO&FUN Honda Gresini Scott Redding ha concluso la sua prima stagione in MotoGP risultando il miglior pilota in classifica generale tra quelli in sella alla Honda RCV1000R in configurazione Open, con 81 punti. L’esordiente inglese ha tagliato il traguardo del Gran Premio della Comunitat Valenciana in decima posizione correndo una gara determinata, resa anche difficile dalla pioggia che è apparsa a tratti rendendo in alcuni frangenti umido l’asfalto del tracciato spagnolo. Il suo compagno di squadra, Alvaro Bautista, non è purtroppo riuscito a raccogliere punti nella sua ultima apparizione con la Honda: lo spagnolo ha continuato a soffrire gli stessi problemi di grip al posteriore che lo hanno condizionato per gran parte della stagione, chiudendo la corsa soltanto al sedicesimo posto. ALVARO BAUTISTA (16°)“Purtroppo il risultato di questa gara riassume quella che è stata la nostra stagione: un disastro. Anche in questa ultima gara non siamo mai riusciti a far lavorare la moto e di conseguenza in gara non siamo neanche stati in grado di lottare con il secondo gruppo di piloti. Quando è apparsa la pioggia, inoltre, la situazione è peggiorata e sentivo ancora meno feeling. Peccato, mi dispiace anche perché questa era la mia ultima gara con la Honda. Oggi finisce una stagione da dimenticare, senza dubbio una delle più dure della mia carriera”. SCOTT REDDING (10°)“Sono contento di aver ottenuto la top ten anche nell’ultima gara della stagione: abbiamo incontrato condizioni difficili ma sono stato in grado di trarne vantaggio. I piloti davanti a me non erano poi così lontani: ci ho provato fino in fondo, anche se il rendimento della gomma morbida è calato e questo mi ha messo un po’ in difficoltà nei lunghi curvoni, dove serve farla scivolare per far curvare la moto. In ogni caso, abbiamo comunque vissuto un grande fine settimana: volevo raccogliere un bel risultato per ringraziare il team e alla fine ce l’ho fatta. Sono contento anche perché oggi siamo stati alquanto più veloci delle altre Honda in configurazione Open e alla fine risulto il migliore in classifica tra i piloti che hanno avuto a disposizione quest’anno la mia stessa moto”. FAUSTO GRESINI“Scott oggi ha corso una bella gara, trovandosi a suo agio anche sul bagnato, condizione nella quale è stato in grado di avvicinare le prestazioni dei più veloci. Credo che abbia dimostrato un ottimo potenziale con la moto che ha avuto a disposizione nel suo anno del debutto in MotoGP, per cui gli faccio i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera. Mi dispiace molto per Alvaro, che anche in questa gara non ha trovato il giusto feeling con la moto, come accaduto per gran parte della stagione. Peccato, perché avremmo voluto concludere la nostra esperienza con la Honda in maniera differente. Ringrazio la Honda per queste 18 stagioni passate insieme e tutto lo staff HRC per il supporto che ci è stato dato”.

Pubblicato il : 9 Nov 2014