11 Ott 2014

QUARTA E QUINTA FILA NEL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE PER IL TEAM GO&FUN HONDA GRESINI

QUARTA E QUINTA FILA NEL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE PER IL TEAM GO&FUN HONDA GRESINI

I piloti del Team GO&FUN Honda Gresini scatteranno domani dalla quarta e dalla quinta fila dello schieramento nel Gran Premio del Giappone in programma al Twin Ring Motegi: nelle qualifiche disputate questo pomeriggio Alvaro Bautista ha ottenuto il dodicesimo tempo in 1’45”677, mentre il suo compagno di squadra Scott Redding andrà a schierarsi in quindicesima posizione col tempo di 1’46”499. Come accaduto nelle ultime gare, Bautista è stato rallentato dalla mancanza di grip al posteriore: nel terzo e ultimo turno di prove libere, questa mattina, lo spagnolo non è riuscito a centrare l’accesso diretto alla Q2, alla quale ha comunque preso successivamente parte grazie al secondo tempo ottenuto nella Q1, 1’45”797. Nella sessione decisiva Alvaro ha poi limato un altro decimo al proprio limite, senza però scalare posizioni. Redding dal canto suo è riuscito a risolvere i problemi riscontrati ieri, abbassando i propri tempi di oltre un secondo: l’inglese partirà da una buona posizione in vista della lotta che lo vede contrapposto alle altre Honda RCV1000R in configurazione Open, avendo accusato un distacco di soli 34 millesimi dalla “Production Racer” di Nicky Hayden, che scatterà davanti a lui. ALVARO BAUTISTA (12° - 1'45"677)“Non è un fine settimana facile per noi, è evidente: stiamo accusando gli stessi problemi di aderenza avuti nelle ultime gare. Manca grip al posteriore sia in ingresso che in uscita di curva e di conseguenza fatico a fermare la moto in frenata e sono in difficoltà anche in accelerazione, con la gomma posteriore che si muove molto. Abbiamo compiuto dei piccoli passi in avanti e cerchiamo sempre di migliorare, ma questa mattina nella FP3 abbiamo utilizzato una gomma che scivolava molto e non siamo riusciti ad ottenere l’accesso diretto alla Q2. In qualifica ho dato il massimo, ma eravamo già consapevoli di essere in una situazione migliore per quanto riguarda il passo gara, più che sul fronte della velocità sul giro singolo. Domani possiamo provare a lottare per la sesta o la settima posizione, come fatto ad Aragon”. SCOTT REDDING (15° - 1'46"499)“Ieri eravamo in difficoltà con il grip al posteriore, mentre oggi la situazione è migliorata molto: siamo riusciti a risolvere i nostri problemi e i miei tempi si sono abbassati di un secondo. È un bel passo in avanti! Ieri il nostro distacco dai rivali era elevato e non mi sentivo a mio agio, ma oggi sia al mattino che al pomeriggio abbiamo compiuto dei progressi e in qualifica ho potuto essere veloce. Per poco non sono risultato la migliore Honda in configurazione Open, ma se consideriamo i problemi avuti finora sono contento di essere di nuovo in lotta. La gomma morbida sembra funzionare bene anche dopo diversi giri, per cui credo utilizzeremo questa opzione per la gara di domani”.

Pubblicato il : 11 Ott 2014