26 Ago 2014

PROSSIMO APPUNTAMENTO A SILVERSTONE PER IL TEAM FEDERAL OIL GRESINI MOTO2

PROSSIMO APPUNTAMENTO A SILVERSTONE PER IL TEAM FEDERAL OIL GRESINI MOTO2

La stagione europea del Campionato del Mondo Moto2 2014 prosegue questo fine settimana con il Gran Premio di Gran Bretagna sullo storico tracciato di Silverstone. Nato come aeroporto militare della RAF, il circuito del Northamptonshire è il più lungo in calendario con i suoi 5900 metri, oltre che uno dei più veloci. Xavier Siméon si presenta all’appuntamento rinfrancato dall’ottimo ritmo tenuto in gara a Brno: il pilota belga, 14° in Repubblica Ceca, cercherà innanzitutto di essere più incisivo in qualifica, così da scattare in una posizione più avanzata e non rimanere attardato nella prima metà della corsa. Nell’altro lato del box, Lorenzo Baldassarri torna sulla Suter del Team Gresini Moto2 per riscattare un fine settimana sfortunato: il marchigiano ha infatti potuto compiere soltanto poche curve a Brno, prima di essere urtato dalla moto della Wild Card Lucas Mahias. L’obiettivo di Baldassarri - che nella caduta si è anche lussato la spalla sinistra - è quello di tornare a lottare per la top ten, obiettivo che ha già dimostrato essere alla sua portata sia a Barcellona che ad Assen.
XAVIER SIMEON “A Brno abbiamo vissuto un weekend difficile, soprattutto in qualifica: siamo partiti molto più indietro del previsto e questo ci ha penalizzati in gara, anche se in realtà nella seconda parte della corsa i miei tempi sono stati molto buoni, non molto lontani da quelli dei primi. Arriviamo a Silverstone con alle spalle una gara nella quale abbiamo potuto fare esperienza con il nuovo telaio Suter, per cui siamo fiduciosi di poterne sfruttare le potenzialità e tornare a un buon livello di competitività, anche perché la pista mi piace tantissimo. Sarà però fondamentale partire con il piede giusto, cercare di essere veloci sin dal venerdì e soprattutto in qualifica, altrimenti in gara diventa difficile risalire”.
LORENZO BALDASSARRI “Sono riuscito a recuperare bene dall’infortunio alla spalla sinistra subito nella sfortunata gara di Brno, perciò non dovrei avere grosse difficoltà dal punto di vista fisico a Silverstone: mi sento bene e voglio tornare a lottare. Sarà importante tenere subito un buon passo, sin dalle prove libere: l’obiettivo è stare nei primi 15, dopodiché in gara sarebbe bello lottare per la top ten, come già successo a Barcellona e ad Assen”.
FAUSTO GRESINI “Anche a Brno abbiamo raccolto poco, anche se in realtà Siméon nella seconda parte della gara ha tenuto un ottimo ritmo, cosa che ci fa ben sperare in vista di Silverstone: Xavier nello scorso Gran Premio ha utilizzato per la prima volta un nuovo telaio della Suter che sembra effettivamente garantire un passo in avanti nelle prestazioni, per cui ci aspettiamo che a Silverstone possa sfruttare questo vantaggio e invertire la tendenza anche sul fronte del risultato finale. Baldassarri arriva da una gara molto sfortunata, nella quale ha anche subito la lussazione di una spalla: Lorenzo ultimamente ha faticato più del solito in qualifica, per cui l’obiettivo principale per lui sarà quello di migliorare sotto questo aspetto”.

Pubblicato il : 26 Ago 2014