GRAN PREMI DE CATALUNYA - PROVE LIBERE - PROBLEMI DI ASSETTO PER BAUTISTA NEL PRIMO GIORNO DI LIBERE A BARCELLONA. REDDING GIA' RAPIDO.

gran premi de catalunya - Go&Fun

È iniziato oggi con le prime due sessioni di prove libere il weekend del Gran Premi de Catalunya, settimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2014. In questa prima giornata in pista il Team GO&FUN Honda Gresini ha ottenuto risultati contrastanti: Alvaro Bautista ha terminato soltanto 11° nella classifica combinata dei tempi, rallentato da problemi al set-up della sua Honda RC213V, mentre il debuttante Scott Redding è invece risultato il migliore tra i piloti in sella alla Honda RCV1000R “Production Racer”, grazie al buon crono di 1’43”612, siglato al pomeriggio con temperature più alte.

ALVARO BAUTISTA (11° - 1'42"833) “Oggi abbiamo sofferto molto con l’anteriore, tanto che sono in difficoltà a far curvare la moto. Ad ogni curva, perdo tempo in ingresso e di conseguenza sono costretto ad agire in ritardo anche sull’acceleratore in uscita. Il problema è emerso questa mattina durante il primo turno, perciò nel pomeriggio abbiamo provato un set-up di base già utilizzato in passato su questa pista, che però si è rivelato peggiore. Di fatto, abbiamo perso il secondo turno di prove libere, quindi domani dovremo lavorare sodo su sospensioni e assetto se vogliamo sperare di migliorare i nostri tempi sul giro e anche la posizione in classifica”.

SCOTT REDDING (13° - 1'43"612) “Sono abbastanza soddisfatto, anche se l’aumento di temperatura tra la mattina e il pomeriggio ha complicato un po’ le cose, con la pista che è diventata scivolosa. Considerate le condizioni incontrate oggi, essere stati più veloci nel secondo turno è comunque positivo. Ho anche fatto qualche errorino nel mio giro più veloce, ma in generale mi sono sentito alquanto a mio agio. Siamo soltanto indecisi sulla gomma da utilizzare in gara, ma credo che potremo arrivare a una decisione domani, dopo aver compiuto qualche altra prova. Questo circuito non è certo uno dei miei preferiti, ma è comunque piacevole girarci in sella a una MotoGP; mi sono divertito a far derapare la ruota posteriore…”.

FAUSTO GRESINI “Non è stato un inizio esaltante: Bautista purtroppo non è stato in grado di migliorarsi nel corso della giornata e ora dovremo cercare di capire meglio quale sia il motivo. Certo è che al momento siamo in ritardo e mi dispiace, perché sappiamo che Alvaro può lottare con i migliori e vorremmo vederlo lì davanti. Abbiamo provato diverse soluzioni di assetto, ma di fatto al momento dobbiamo ancora individuare quale potrebbe funzionare meglio in vista del prosieguo del weekend. Scott si è invece migliorato rispetto al mattino, terminando la giornata come migliore Honda ‘Production Racer’, per cui ha decisamente fatto il suo dovere. Non gli piace molto la pista, ma ciononostante sta lavorando bene e sta progredendo con costanza”.

Pubblicato il : 12 Giu 2014