17 Ott 2014

LO JUNIOR TEAM GO&FUN MOTO3 OTTIMISTA DOPO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE IN AUSTRALIA

LO JUNIOR TEAM GO&FUN MOTO3 OTTIMISTA DOPO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE IN AUSTRALIA

Lo Junior Team GO&FUN Moto3 ha preso parte oggi alle prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Australia: sia Enea Bastianini che Niccolò Antonelli hanno sfruttato il tempo a disposizione per prendere le misure al veloce tracciato di Phillip Island, migliorando gradualmente i propri tempi sul giro e chiudendo la classifica combinata rispettivamente al 12° e al 21° posto. Enea Bastianini, al debutto assoluto a Phillip Island, ha chiuso al diciassettesimo posto il primo turno con il tempo di 1’37”962, dopodiché, con gomme nuove, è sceso fino a 1’37”458, nono miglior tempo del pomeriggio. Il sedicenne esordiente riminese si è rivelato subito efficace su un circuito certo non facile da interpretare, accusando soltanto un certo ritardo nell’ultimo settore della pista, il T4, che include il lungo curvone a sinistra che immette sul rettilineo d’arrivo. Il suo compagno di squadra, Niccolò Antonelli, ha abbassato il proprio miglior tempo di sette decimi di secondo nel passaggio tra il primo e il secondo turno, chiudendo la giornata in 1’38”096: il diciottenne di Cattolica è convinto di poter migliorare ulteriormente domani, quando andrà alla ricerca di un miglior compromesso che gli permetta di essere efficace sui lunghi curvoni veloci. NICCOLO' ANTONELLI (21° - 1'38"096)“Definirei questo venerdì una giornata normale: abbiamo lavorato un po’ sull’assetto della moto, senza però effettuare modifiche particolari. Semplicemente devo ancora adattare il tipo di guida che richiede questa moto alla pista; lo scorso anno infatti riuscivo a fare traiettorie differenti nei lunghi curvoni, mentre oggi ho faticato un po’. Nel pomeriggio siamo già migliorati rispetto al mattino e tutto sommato non siamo lontanissimi dai primi. Pian piano arriveremo”. ENEA BASTIANINI (12° - 1'37"458)“Da sempre preferisco i tracciati veloci e questo lo è, senza dubbio: mi piace molto! Stamattina siamo subito partiti col piede giusto perché a prescindere dalla posizione, non proprio avanzata, sono riuscito ad imparare bene la pista. Così, nel pomeriggio ho montato gomme nuove i miei tempi si sono abbassati: sono abbastanza contento del risultato di oggi, anche se dobbiamo ancora migliorare qualcosa. In particolare perdo molto terreno nel T4, non riuscendo a chiudere la traiettoria all’ultima curva. Domani ci concentreremo su questo aspetto”.

Pubblicato il : 17 Ott 2014