25 Ott 2014

LA SFIDA DI SEPANG INIZIERA' DALLA QUINTA FILA PER SIMEON. BALDASSARRI 23°

LA SFIDA DI SEPANG INIZIERA' DALLA QUINTA FILA PER SIMEON. BALDASSARRI 23°

Il pilota del Team Federal Oil Gresini Moto2 Xavier Siméon andrà alla ricerca di un altro buon piazzamento nella top ten nel Gran premio della Malesia in programma domani a Sepang: il venticinquenne pilota belga scatterà dalla quinta fila con il 14° miglior tempo, 2’08”344 ottenuto nelle qualifiche disputate questo pomeriggio. Siméon ha comunque messo in mostra un buon passo in vista della gara e domani continuerà a lavorare assieme al team per migliorare il comportamento della sua Suter nelle curve veloci. Lorenzo Baldassarri scatterà dalla ventitreesima posizione dopo qualifiche condizionate da una caduta nelle fasi iniziali del turno, nella quale ha danneggiato i manubri della sua Suter. Il diciassettenne esordiente è riuscito a rientrare in pista per un ultimo tentativo, siglando il tempo di 2’08”865, leggermente migliore di quello ottenuto al mattino nel terzo e ultimo turno di prove libere. XAVIER SIMEON (14° - 2'08"344)“Oggi ci è mancato soltanto il giro veloce, che purtroppo non siamo riusciti ad ottenere in qualifica; per il resto sono abbastanza contento della moto: in questo momento il nostro problema è che stiamo perdendo veramente molto tempo in tre curve veloci del tracciato, nelle quali la moto scivola perché non riusciamo a sfruttare la gomma al suo massimo angolo di piega. In ogni caso, abbiamo un buon passo: continueremo a lavorare per migliorare e credo che domani potremo lottare nuovamente per la top ten”. LORENZO BALDASSARRI (23° - 2'08"865)“Peccato, la caduta all’inizio delle qualifiche non ci voleva: sono entrato in pista con una gomma anteriore usata, ho provato a spingere e ho perso aderenza all’avantreno. Sono ripartito, ma nella caduta il manubrio si è piegato e di conseguenza ho perso molto tempo. Ho potuto effettuare soltanto l’ultimo run e alla fine la posizione è quella che è ma adesso penso già alla gara: ci sono i presupposti per fare bene, va sistemato qualcosa per quanto riguarda il posteriore ma con la moto mi sento a mio agio. Dovremo soltanto verificare come reagirò al gran caldo: sarà dura”.

Pubblicato il : 25 Ott 2014