11 Lug 2014

IL WEEKEND DEL SACHSENRING INIZIA CON ANTONELLI 5° E BASTIANINI 13°

IL WEEKEND DEL SACHSENRING INIZIA CON ANTONELLI 5° E BASTIANINI 13°

I piloti dello Junior Team GO&FUN Moto3, Niccolò Antonelli ed Enea Bastianini, hanno potuto iniziare oggi il fine settimana del Gran Premio di Germania sfruttando le buone condizioni meteorologiche incontrate in entrambe le prime due sessioni di prove libere del venerdì. Antonelli è risultato costantemente tra i più veloci, chiudendo la classifica combinata dei tempi in quinta posizione con il crono di 1’27”906, distanziato di sei decimi di secondo dal più veloce, l’australiano Jack Miller. In vista delle qualifiche di domani, il diciottenne pilota italiano cercherà di migliorare il comportamento della sua KTM soprattutto nel secondo settore della pista, per tentare di ridurre ulteriormente il gap dalla vetta. Il suo compagno di squadra, Enea Bastianini, ha chiuso la prima giornata di prove con il 13° miglior tempo, 1’28”278: il giovane esordiente, protagonista di una lieve scivolata all’ingresso della Curva 1 all’inizio del turno mattutino, sta ancora imparando come interpretare al meglio una pista tortuosa e certamente non facile come quella del Sachsenring e domani proverà a migliorarsi in particolar modo nel secondo e nel terzo settore del tracciato. NICCOLO' ANTONELLI (5° - 1'27"906)“Sono soddisfatto del risultato di questa prima giornata: rispetto a quanto accaduto durante il venerdì negli altri Gran Premi, oggi siamo un po’ più vicini ai primi e inoltre abbiamo già qualche idea su come intervenire per migliorarci; ciò ovviamente non significa che ci riusciremo, ma domani ce la metteremo tutta per avvicinarci ancora di più. Oggi, in particolare, ho faticato nel secondo settore della pista, per cui domani proveremo a progredire in particolare in quella zona”. ENEA BASTIANINI (13° - 1'28"278)“Il turno della mattina non è andato tanto bene… Purtroppo al terzo giro sono scivolato e anche se sono riuscito a riprendere le prove, non ci ho capito molto. Nel secondo turno ho dovuto riprendere fiducia e nelle fasi finali ho iniziato a fare meno fatica, però c’è ancora del margine di miglioramento. Io, in particolare, devo ancora capire come interpretare al meglio questa pista, che comunque non è una delle mie preferite. Nel corso della giornata siamo migliorati tanto nel secondo e nel terzo settore, che però rimangono ancora le zone del tracciato dove faccio più fatica. Domani faremo comunque il possibile per provare a partire in una posizione avanzata”.FAUSTO GRESINI“Niccolò è stato autore di una prima giornata di prove positiva, confermando così la sua inversione di tendenza degli ultimi tempi; ha fatto un buon lavoro e il suo distacco dai primi è contenuto. In generale come inizio non c’è male, anche se ovviamente dovremo migliorare se vogliamo essere protagonisti anche domani. Su questa pista oltretutto è importante partire davanti, perché sebbene ci siano dei punti dove è possibile superare, è facile rimanere attardati nei primi giri dietro a piloti più lenti, dopodiché diventa molto complicato recuperare. Enea purtroppo è scivolato nel primo turno di libere perdendo un po’ di tempo e di conseguenza è rimasto più attardato, ma tutto sommato è in linea con quelle che erano le nostre aspettative su un tracciato comunque non facile”.

Pubblicato il : 11 Lug 2014