28 Ago 2014

GRANDE AVVIO DI REDDING IN INGHILTERRA, PROGRESSI PER BAUTISTA

GRANDE AVVIO DI REDDING IN INGHILTERRA, PROGRESSI PER BAUTISTA

Scott Redding ha iniziato oggi nel migliore dei modi il fine settimana del suo Gran Premio di casa, a Silverstone: il rookie inglese ha infatti siglato il sesto miglior tempo - 2’03”333 - al termine delle prime due sessioni di prove libere in sella alla Honda RCV1000R del Team GO&FUN Honda Gresini. Dopo aver preso le misure al tracciato, sul quale è sceso in pista per la prima volta con una MotoGP, nel turno della mattina, questo pomeriggio Redding è riuscito a tenere un ottimo passo, lasciando dietro di sé diverse moto in configurazione Factory. Domani l’obiettivo di Scott è quello di entrare nella Qualifica 2, così da prendere parte alla lotta per le prime 12 posizioni sullo schieramento. Il suo compagno di squadra, Alvaro Bautista, ha ottenuto un tempo molto simile, 2’03”391, chiudendo la giornata in ottava posizione: sulla sua Honda Rc213V lo spagnolo ha utilizzato la configurazione di sospensioni provata nei recenti test post-gara di Brno, confermando i lievi miglioramenti riscontrati in Repubblica Ceca.
ALVARO BAUTISTA (8° - 2'03"391) “Durante le prove di oggi ho potuto riscontrare lo stesso feeling con la moto che ho avuto nei recenti test di Brno: la situazione appare leggermente migliore rispetto agli ultimi Gran Premi, anche se non siamo ancora al cento per cento. Oggi, inoltre, abbiamo incontrato basse temperature e ci manca ancora tanta aderenza al posteriore, sia in ingresso che in uscita di curva. Siamo un po’ più competitivi, ma dobbiamo continuare a lavorare sodo per poter far lavorare meglio la gomma posteriore”.
SCOTT REDDING (6° - 2'03"333) “Questa mattina ho faticato un po’, ma nel pomeriggio ho iniziato a divertirmi e a sentirmi veramente a mio agio sia con la moto che con la pista. Non mi aspettavo di essere così veloce oggi, perciò sono contento del lavoro svolto finora. Il risultato di oggi è molto buono, per cui l’obiettivo in vista delle qualifiche di domani è quello di provare a entrare nella Q2, anche se non sono sicuro che potremo farcela se le temperature aumenteranno. In ogni caso, io continuerò a spingere al massimo!”.
FAUSTO GRESINI “Scott si è veramente esaltato davanti al suo pubblico: per noi è molto bello vederlo lì davanti in sella alla Honda ‘Production Racer’, una buona moto che non è però al livello delle Factory. Il suo distacco dagli altri piloti davanti a lui è veramente molto limitato e ciò dimostra ulteriormente quando sia andato forte oggi. Per quanto riguarda Bautista, in questa prima giornata di prove abbiamo potuto vedere qualche segno di ripresa; Alvaro però non riesce ancora a sfruttare come vorrebbe la gomma posteriore. È un problema che ci affligge già da un po’ di tempo e per questo stiamo lavorando tantissimo e dovremo lavorare ancora per migliorare”.

Pubblicato il : 28 Ago 2014