GRAND PRIX OF QATAR - PROVE - LA FORMAZIONE TUTTA ITALIANA DELLO JUNIOR TEAM GO&FUN MOTO3 PRONTA ALLA SFIDA DEL QATAR.

JUNIOR TEAM GO&FUN - MOTO3

Dopo un intenso periodo di test invernali, effettuati tra Almeria, Valencia e Jerez, lo Junior Team GO&FUN Moto3 è finalmente pronto a partire per il Qatar, dove è in programma il primo appuntamento del Campionato del Mondo Moto3 2014. Niccolò Antonelli e Enea Bastianini arrivano entrambi sul circuito di Losail, vicino a Doha, con un obiettivo chiaro nella propria mente.
Dopo aver comandato spesso la classifica dei tempi durante i test pre-stagionali, Antonelli ha dimostrato di poter lottare per la vittoria nei singoli Gran Premi, ed eventualmente anche per il titolo mondiale: nonostante abbia faticato a ripetere i propri rilievi cronometrici nell’ultimo appuntamento in preparazione della stagione, a Jerez, Niccolò rimane comunque fiducioso di inaugurare la stagione con un bel risultato.
 
Lo spettacolo della prima gara sarà enfatizzato dalla particolarità del Gran Premio del Qatar, l’unico nel calendario del mondiale Moto3 ad essere disputato di notte, sotto la luce dei riflettori: un’atmosfera senza dubbio emozionante per Enea Bastianini, che debutterà sul palcoscenico iridato a soli 16 anni. Dopo due ottimi test ad Almeria e a Valencia, il giovane riminese ha faticato più del previsto a Jerez: l’obiettivo al momento è provare ad entrare nei primi 15, in modo da collezionare i primi punti mondiali.

NICCOLO' ANTONELLI “Arriviamo in Qatar fiduciosi perché sappiamo di avere tutto quello che serve per essere competitivi e stare davanti: lo abbiamo dimostrato durante tutti i test invernali, anche se nell’ultimo appuntamento di Jerez non è andata come speravamo. I nostri rivali sono molto forti, per cui non sarà una sfida facile, ma se lavoreremo bene ci sono i presupposti per essere protagonisti. Nei test invernali siamo riusciti a raggiungere una buona base, anche se rimane qualche aggiustamento da fare sul fronte della ciclistica: vedremo come va man mano che procede il weekend di gara”.

ENEA BASTIANINI “Tra pochi giorni vivrò il mio primo Gran Premio mondiale e sicuramente l’emozione è tanta. Durante il weekend mi troverò ad affrontare situazioni completamente nuove per me, con turni di prove brevi nei quali sarà importante lavorare con metodo evitando errori: un ritmo sicuramente differente a quello a cui si è abituati nei test, a cui dovrò cercare di adattarmi in fretta. Sulla carta, la prima gara si presenta come la più complicata per me: non ho esperienza, e oltretutto non conosco neanche la pista di Losail. Il livello del campionato, poi, è altissimo. Il mio obiettivo è quello di provare a entrare in zona punti; non sarà affatto facile, ma ci proveremo!”.

FAUSTO GRESINI “Ci apprestiamo a vivere una stagione molto importante: Niccolò ha dimostrato in tutti i test invernali di avere le potenzialità per lottare con i migliori della categoria, anche se l’ultimo appuntamento di Jerez non è andato come speravamo, complici due cadute di troppo che lo hanno rallentato. Va comunque detto che noi durante questi test abbiamo sempre mantenuto un approccio utile in vista della prima gara, usando sempre un certo quantitativo di pneumatici e senza cercare il tempo sul giro a tutti i costi, ma preparandoci al meglio per il fine settimana del Gran Premio. Credo perciò che la situazione si riequilibrerà e mi aspetto un Antonelli competitivo. Nei test Niccolò si è adattato molto bene alla moto campione del mondo, la KTM - una scelta obbligata per essere competitivi nel momento in cui ci siamo trovati a programmare la nuova stagione – e ha fatto molti chilometri: ho visto un pilota maturo e più sicuro di sé, pronto a iniziare una stagione nella quale sa che è chiamato a mettere a frutto i due anni di esperienza nella categoria. Anche in Moto3, come nelle altre due classi, assisteremo a un debutto: Bastianini è una bella scommessa, un giovane con pochissima esperienza che porteremo sulla scena mondiale. In questa fase ovviamente non ci aspettiamo nulla da Enea, ma semplicemente lo aiuteremo nel suo percorso di crescita, mettendolo nelle migliori condizioni per imparare e vederlo poi più competitivo in seguito, nel prosieguo della stagione”.

INFORMAZIONI E STATISTICHE

3 - Il 2014 è il terzo anno della nuova formula Moto3 con motori 250cc a quattro tempi, che nel 2012 ha sostituito la 125cc a due tempi.

33 - E’ il numero di Enea Bastianini, ma anche il numero di partecipanti all’edizione 2014 del Campionato del Mondo Moto3.

236 - La velocità massima, in km/h, raggiunta lo scorso anno da una Moto3 in corrispondenza della “speed trap” sul rettilineo del circuito di Losail, lungo oltre 1 chilometro.

2004 - Risale a 10 anni fa l’ultimo successo iridato di un pilota italiano nella cilindrata più piccola del Motomondiale, all’epoca la 125cc a due tempi: nel 2004 fu Andrea Dovizioso a conquistare il titolo.

GLI ORARI

Giovedì 20 marzo
18:00-18:40 - FP1
20:55-21:35 - FP2 

Venerdì 21 marzo
19:00-19:40 - FP3

Sabato 22 marzo
18:00-18:40 - QP

Domenica 23 marzo
16:50-17:10 WUP
19:00 - Gara (18 giri)

Pubblicato il : 17 Mar 2014