GRAND PRIX DE FRANCE - QUALIFICHE - QUINTA FILA PER LA COPPIA DELLO JUNIOR TEAM GO&FUN MOTO3 A LE MANS.


Enea Bastianini e Niccolò Antonelli scatteranno domani dalla quinta fila dello schieramento nel Gran Premio di Francia, dopo essersi qualificati rispettivamente in tredicesima e in quindicesima posizione nel turno di qualifica di 45 minuti disputato questo pomeriggio sul circuito di Le Mans.
Nel suo ultimo tentativo il sedicenne Bastianini - protagonista di una caduta questa mattina nel terzo e ultimo turno di prove libere - è riuscito ad ottenere il tempo di 1’43”299, che migliora di poco più di due decimi la prestazione ottenuta ieri nel secondo turno di prove libere: nonostante un errore nel primo settore della pista, il giovanissimo rookie riminese ha perciò colto la sua miglior qualifica dell’anno, dopo il 15° posto conquistato nelle qualifiche del Gran Premio di Spagna, due settimane fa.
 
Niccolò Antonelli è purtroppo stato fermato da un problema al motore sulla sua KTM, che non gli ha consentito di sfruttare l’ultima parte del turno di qualifica: il diciottenne, costretto a rimanere ai box, si è perciò visto superare da diversi piloti nei minuti conclusivi, chiudendo le qualifiche con il tempo ottenuto nella prima parte della sessione, 1’43”314.

NICCOLO' ANTONELLI (15° - 1'43"314) “Peccato: stava andando tutto bene e stavo anche migliorando i miei tempi, quando all’improvviso ho avvertito un problema al motore. Rientrato ai box purtroppo abbiamo capito che non sarebbe stato possibile proseguire le prove. Non ho potuto perciò sfruttare l’ultima parte delle qualifiche, nella quale avremmo montato gomme nuove. Alla fine, considerata la situazione, non è andata malissimo perché non ci hanno superato troppi piloti e di conseguenza non siamo scivolati troppo indietro”.

ENEA BASTIANINI (13° - 1'43"299) “E’ andata abbastanza bene anche se sinceramente mi aspettavo qualcosa di più: non sono contento di come ho guidato, ero un po’ troppo nervoso e oggi non sono riuscito a tirare fuori tutto il mio potenziale. Ho sbagliato il primo settore nel mio ultimo tentativo: non avessi commesso quell’errore, probabilmente sarei potuto partire più avanti. In ogni caso, adesso non ci pensiamo più e siamo già concentrati sulla gara di domani”. 

FAUSTO GRESINI “Purtroppo oggi non abbiamo ottenuto quello che avremmo voluto, o che avremmo potuto ottenere considerate le premesse. Probabilmente la caduta di questa mattina, nella quale ha battuto la testa, ha condizionato un po’ Enea: speriamo che domani possa essere più in forma e sfruttare tutto il suo potenziale. Purtroppo con Niccolò abbiamo accusato un problema al motore che non ci ha consentito di sfruttare gli ultimi 10 minuti di qualifiche: ora dovremo verificare con calma la natura di questo inconveniente. Saremmo potuti partire più avanti con entrambi i piloti, ma non è andata come speravamo: in ogni caso non ci arrendiamo e guardiamo avanti, domani possiamo essere competitivi”.

Pubblicato il : 16 Mag 2014