GRAN PREMIO DE LA REPUBLICA ARGENTINA - GARA - XAVIER SIMEON SPLENDIDO SECONDO NEL GRAN PREMIO DI ARGENTINA.

Risultati Gara - Team Federal Oil Gresini Moto2

Xavier Siméon e il Team Federal Oil Gresini Moto2 hanno conquistato oggi, sul circuito di Termas de Rio Hondo, uno splendido secondo posto nel Gran Premio di Argentina, terzo appuntamento del Mondiale Moto2 2014. Il pilota belga, scattato dalla terza posizione, si è subito issato in seconda posizione alle spalle di Esteve Rabat e l’ha mantenuta per tutti i 23 giri della gara.
 
Dopo il terzo posto conquistato lo scorso anno a Le Mans, questo secondo posto rappresenta per Siméon il miglior risultato di sempre in Moto2: una prestazione che riscatta i due primi sfortunati Gran Premi della stagione, dove Xavier e il team avevano già messo in mostra ottime potenzialità, poi non concretizzate sul traguardo.
 
Sulla Suter del Team Gresini Moto2 Lorenzo Baldassarri ha portato a termine la sua prima gara in Moto2, anche se il giovane esordiente - dopo una buona prima parte di gara - è scivolato in 28. posizione in seguito a una perdita d’olio al motore che, finendo sul piede destro, lo ha costretto diverse volte all’errore.

XAVIER SIMEON (2°) “Al via ho fatto una bella partenza, forse la migliore di sempre, dopodiché ho potuto fare il mio ritmo e ho provato a seguire Rabat, che però era leggermente più veloce. Nelle prime fasi di gara, comunque, non ho voluto forzare subito al massimo con il serbatoio pieno perché non sapevo se la gomma anteriore avrebbe retto per tutta la gara e non volevo metterla in crisi. Sono comunque riuscito a mantenere la seconda posizione anche quando si è avvicinato Salom, poi ho allungato su di lui arrivando ad avere circa 3 secondi di vantaggio. A quel punto sapevo che non sarebbe stato possibile raggiungere Rabat, così ho mantenuto al concentrazione e portato a casa il risultato. Voglio ringraziare la squadra perché sta facendo un lavoro grandissimo; già ad Austin potevamo salire sul podio ma ho fatto io un errore, mentre finalmente qui abbiamo avuto quel pizzico di fortuna che ci è mancata nelle prime due gare. Sono molto contento, ora vogliamo continuare così”. 

LORENZO BALDASSARRI (28°) “Dopo il warm up abbiamo fatto una modifica alla moto in vista della gara che non si è rivelata positiva, perché nei primi giri la gomma scivolava molto. In più sono partito molto male e nel tentativo di recuperare sono arrivato lungo tre o quattro volte, a causa di una perdita d’olio al motore che mi faceva scivolare il piede dalla pedana e dal freno posteriore. Ogni volta ho perso molto tempo a rientrare in pista, perché era molto sporca fuori traiettoria. Ho poi fatto un ultimo lungo alla prima curva e lì praticamente la mia gara è finita. Ho dato il massimo fino alla fine, ma ormai ero veramente troppo lontano dalla zona punti”.

FAUSTO GRESINI “Xavier ha fatto una grandissima gara: è partito subito molto bene e ha seguito Rabat per provare a giocarsi la vittoria. Gli mancava veramente poco per poterlo insidiare e, anche se ha lottato e ci ha creduto, a un certo punto ha capito che sarebbe stato difficile raggiungerlo, per cui è rimasto concentrato per mantenere la seconda posizione. Del resto dopo due zeri avevamo assolutamente bisogno di un risultato ed era fondamentale arrivare al traguardo. Dopo la sfortuna dei primi due Gran Premi, questo secondo posto per noi equivale a una vittoria, senza dubbio. Sono contento anche per il team, che aspettava da tempo una bella soddisfazione: ci voleva proprio! Mi dispiace per Baldassarri, che ha accusato una perdita di olio al motore che gli ha imbrattato lo stivale, facendogli scivolare spesso il piede dalla pedana. Peccato, perché avrebbe potuto raccogliere qualche punto: Lorenzo insegue questo obiettivo, sicuramente alla sua portata, da tre gare, ma fino adesso la fortuna non ci ha aiutato molto”.

Pubblicato il : 26 Apr 2014