GRAN PREMIO DE ESPANA - GARA - PUNTI IMPORTANTI PER SIMEON A JEREZ. BALDASSARRI CADE.

Gran Premio De Espana - Risultati Gara - Go&Fun

Xavier Siméon ha messo in mostra oggi una buona performance a Jerez, chiudendo al settimo posto il Gran Premio di Spagna, recuperando cinque posizioni nelle fasi iniziali della corsa in sella alla Suter del Team Federal Oil Gresini Moto2. Partito dodicesimo in seguito a qualifiche sotto le aspettative, il pilota belga è stato dapprima rallentato dal traffico, dopodiché ha potuto impostare il proprio ritmo; nel finale, però, il calo di rendimento della gomma posteriore non gli ha permesso di impensierire i piloti davanti a lui, gli spagnoli Vinales e Salom.
 
Lorenzo Baldassarri - Team Gresini Moto2 - è caduto durante il quinto giro nel tentativo di superare, all’ultima curva, Julian Simon: il diciassettenne marchigiano nella caduta si è procurato la lussazione della spalla destra. 

XAVIER SIMEON (7°) “In questo fine settimana siamo sempre stati veloci, ma quando ha iniziato a fare più caldo ci è mancato qualcosa: abbiamo lavorato ed effettivamente in gara oggi la situazione è migliorata, ma non a sufficienza per poter puntare al podio; sapevamo che sarebbe comunque stato difficile, partendo così indietro. Ho fatto una buona partenza, ma poi mi sono ritrovato in mezzo al traffico, con Cortese che ha anche effettuato delle manovre al limite, a mio parere un po’ pericolose, ma in seguito sono comunque riuscito a recuperare qualche posizione. Ho infine provato a seguire Vinales, ma il rendimento della gomma posteriore è calato e non è stato possibile. Ho dato il massimo alla fine per prendere dei punti: tutto sommato possiamo essere soddisfatti della gara di oggi, anche se ovviamente il settimo posto non è dove vogliamo stare”.

LORENZO BALDASSARRI (Rit.) “La spalla mi fa male, ma sono soprattutto arrabbiato: stavo risalendo bene nei primi giri, anche se la gomma posteriore ha iniziato a scivolare dopo sole tre tornate. Il gruppo di piloti davanti a me stava allungando, così all’ultima curva ho provato a superare Simon, che mi stava rallentando, ma lui mi ha chiuso, toccandomi e facendomi cadere. Di fatto, si è riproposto lo stesso episodio del Qatar…”.

FAUSTO GRESINI “Sapevamo che non sarebbe stato facile partendo così indietro sullo schieramento, ma Xavier ha fatto una buona gara. In un campionato così combattuto è importante raccogliere punti anche quando non va tutto come previsto, e noi oggi abbiamo dato il massimo. La nostra fiducia rimane intatta e, cosa fondamentale, sappiamo in quale direzione lavorare, per cui siamo convinti che già nella prossima gara potremo tornare ai vertici. Mi dispiace per Baldassarri che nella caduta si è lussato una spalla: anche oggi avrebbe potuto portare a termine una bella esperienza, ma ha avuto fretta. Come tutti i giovani, Lorenzo scalpita: deve darsi un po’ più di tempo”.

Pubblicato il : 3 Mag 2014