27 Giu 2014

COMBATTUTO QUINTO POSTO PER ANTONELLI IN OLANDA. BASTIANINI RITIRATO

COMBATTUTO QUINTO POSTO PER ANTONELLI IN OLANDA. BASTIANINI RITIRATO

In sella alla KTM dello Junior Team GO&FUN Moto3, Niccolò Antonelli ha raccolto un combattuto quinto posto nel Gran Premio d’Olanda disputato questo pomeriggio sullo storico tracciato di Assen. Il giovane pilota romagnolo è scattato bene dalla seconda fila dello schieramento ed ha mantenuto un buon ritmo rimanendo per tutta la gara nel gruppo di piloti in lotta per le posizioni ai piedi del podio. In una gara in cui molti piloti, tra cui Jack Miller e Romano Fenati, hanno commesso errori, Antonelli ha guidato senza prendere rischi risultando il primo italiano sul traguardo e cogliendo un risultato importantissimo, una grande iniezione di fiducia in vista del prosieguo del campionato dopo i ritiri delle ultime gare. La giornata ha comunque visto emozioni contrastanti per il team, con l’esordiente Enea Bastianini che è stato purtroppo costretto al ritiro in seguito a una caduta di cui è stato protagonista all’ultima curva del primo giro.

NICCOLO' ANTONELLI (5°) “Al via sono partito molto bene e mi sono ritrovato subito al terzo posto, però poi all’ultima curva Hanika mi ha superato facendomi perdere terreno e a quel punto sarebbe stato troppo rischioso provare a riprendere i primi due, che sono riusciti ad allungare. Sentivo di avere del margine, ma allo stesso tempo sapevo anche che era troppo importante arrivare al traguardo in questa gara, per cui mi sono lasciato sfilare dagli altri piloti del gruppo e non ho preso nessun rischio. Riuscivo comunque a stare con loro agevolmente, così nel finale ho provato a inserirmi nella lotta per raccogliere la migliore posizione possibile: ho fatto un bell’ultimo giro e sono riuscito a risalire al quinto posto, in seconda posizione nel gruppetto dei primi inseguitori, quindi sono molto contento. Sicuramente potevamo fare un po’ meglio, ma va bene così. Questo risultato ci dà fiducia e lo prendiamo come un nuovo inizio: alla prossima gara ripartiremo da qui!”.

ENEA BASTIANINI (Rit.) “Quando siamo arrivati all’ultima curva del primo giro, Fenati davanti a me è arrivato lungo e mi ha portato fuori traiettoria: la sua moto si è scomposta e per non toccarlo mi sono dovuto rialzare un attimo, poi quando sono rientrato in traiettoria Vazquez mi ha urtato; a mio parere sarebbe potuto fare una traiettoria un po’ più larga, ma è andata così. Peccato non aver finito neanche il primo giro: avevo fatto una bella partenza ed ero nel gruppetto di testa. Proveremo a rifarci nel prossimo Gran Premio”.

FAUSTO GRESINI “Per Antonelli oggi era fondamentale finire la gara, perciò questo risultato è molto importante: Niccolò probabilmente è stato anche un po’ frenato dalla paura di commettere un errore, quindi credo che non si sia espresso al massimo delle sue possibilità; nonostante tutto è riuscito a cogliere un bel quinto posto che rappresenta una grande iniezione di fiducia per le prossime gare. Mi dispiace molto per Enea, caduto subito al primo giro in una giornata in cui avrebbe potuto confermarsi protagonista. Purtroppo il lungo di Fenati lo ha portato fuori traiettoria all’ultima curva, dopodiché nell’incrocio di linee è stato toccato da un altro pilota e non ha potuto fare nulla, pagando caro questo episodio”.

Pubblicato il : 27 Giu 2014