18 Ott 2014

CADUTA PER IANNONE A PHILLIP ISLAND.

Andrea Iannone

Il Gp di Phillip Island è stato segnato da un gran numero di scivolate, di cui purtroppo è stato protagonista anche Andrea Iannone. È stata una gara maledetta quella di Andrea Iannone, durata solo pochi giri. Andrea è stato autore di una buona partenza ma un contatto con Crutchlow alla prima curva lo ha scaraventato in undicesima posizione. Il pilota di Vasto ha cercato la rimonta ma al sesto giro è stato protagonista di un contatto con l'incolpevole Pedrosa ed è caduto, prendendo anche una brutta botta all'anca. Andrea è molto rammaricato per l'ennesimo weekend che si è chiuso in maniera rocambolesca e spera che gli ultimi due appuntamenti dell'anno possano portare delle soddisfazioni. 

Andrea Iannone (Pramac Racing) “Ero partito molto bene ma un contatto con un altro pilota mi ha fatto andare largo alla prima curva e ho perso tantissime posizioni. Purtroppo quando si deve rimontare si deve anche rischiare di più. La caduta è sicuramente frutto di una staccata molto forte ma in scalata non mi è entrata la marcia e sono andato lungo urtando Pedrosa, mi dispiace si poteva far bene, mi dispiace anche per Pedrosa che non ha potuto finire la gara.”

Pubblicato il : 18 Ott 2014