11 Set 2014

BUON INIZIO PER SIMEON E BALDASSARRI SULL'ASFALTO BAGNATO DI MISANO

BUON INIZIO PER SIMEON E BALDASSARRI SULL'ASFALTO BAGNATO DI MISANO

Xavier Siméon ha ottenuto la decima posizione in sella alla Suter del Team Federal Oil Gresini Moto2 al termine della prime due sessioni di prove libere, disputate oggi a Misano sotto la pioggia, che ha reso la pista estremamente insidiosa: il pilota belga, che ha utilizzato per la prima volta delle nuove sospensioni, ha ottenuto nella sessione pomeridiana il tempo di 1’54”150. Soddisfazione anche nel box del Team Gresini Moto2, dove Lorenzo Baldassarri ha chiuso questa prima complicata giornata di prove con un buon undicesimo miglior tempo, 1’54”286. Entrambi i piloti non hanno comunque rischiato in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo atteso per domani.
XAVIER SIMEON (10° - 1'54"150)“Oggi le condizioni erano veramente difficili: con la pioggia questa pista è molto strana, perché offre un buon grip e dà abbastanza fiducia, ma basta poco per finire per terra: per questo motivo guidare era molto rischioso e abbiamo dovuto fare molta attenzione. Oggi inoltre abbiamo utilizzato per la prima volta delle nuove sospensioni e in questi casi non è sicuramente facile acquisire subito la giusta confidenza, soprattutto sul bagnato. Sono quindi soddisfatto perché abbiamo fatto un buon lavoro; domani molto probabilmente la pista sarà asciutta, quindi ripartiremo da zero e proveremo a fare del nostro meglio”.
LORENZO BALDASSARRI (11° - 1'54"286)“Nel turno di questa mattina sono caduto, mentre nel pomeriggio è andata meglio: ho potuto lavorare anche sul set-up della moto e sono andato forte, tanto che a metà sessione ho anche occupato la terza posizione. Alla fine sono rientrato in pista per provare un’altra modifica, ma ho avvertito che al posteriore la moto era troppo reattiva sulle buche, per cui ho preferito non rischiare, anche perché oggi non sarebbe servito, dato che domani la pista dovrebbe essere asciutta”.
FAUSTO GRESINI “Come accaduto nelle altre categorie, anche la Moto2 ha dovuto fare i conti oggi con delle condizioni molto difficili: la posizione finale nella classifica combinata dei tempi è buona sia per Siméon che per Baldassarri, che alla fine non hanno comunque rischiato troppo, dato che domani si prevede una giornata asciutta”.

Pubblicato il : 11 Set 2014