17 Ago 2014

BAUTISTA NELLA TOP TEN IN REPUBBLICA CECA. REDDING LOTTA PER PUNTI PREZIOSI

BAUTISTA NELLA TOP TEN IN REPUBBLICA CECA. REDDING LOTTA PER PUNTI PREZIOSI

Si è concluso con la decima posizione sul traguardo un Gran Premio della Repubblica Ceca iniziato decisamente in salita per Alvaro Bautista e il Team GO&FUN Honda Gresini: lo spagnolo, afflitto dalla mancanza di grip al posteriore sin dall’inizio del fine settimana, ha effettuato una buona partenza dalla quinta fila e si è ritrovato decimo al settimo giro, posizione che ha mantenuto fino alla fine senza la possibilità di avvicinare il gruppo di piloti davanti a sé. Il suo compagno di squadra, Scott Redding, ha affrontato una gara non facile dopo i problemi incontrati ieri in qualifica e la caduta nel Warm Up di questa mattina: il rookie inglese ha comunque riacquistato fiducia e ha lottato per tutta la gara conquistando un 11° posto importante per la classifica, superando nel finale la Ducati di Michele Pirro. Per Scott, ancora una volta prima Honda RCV1000R sotto la bandiera a scacchi, si tratta del decimo piazzamento a punti su undici gare disputate finora. ALVARO BAUTISTA (10°)“In gara ho potuto recuperare qualche posizione, ma non sono contento del feeling che ho avuto con la moto: ho accusato gli stessi problemi avuti durante tutto il weekend, non riesco di fatto a sentire il contatto tra la ruota posteriore e l’asfalto e in queste condizioni è stato difficile guidare. Ho fatto una buona partenza, ma poco dopo alcuni piloti mi hanno superato perché potevano entrare in curva più velocemente, mentre io non ero in grado a causa della mancanza di grip al posteriore. Successivamente ho recuperato quelle posizioni, ma non ho potuto fare molto di più. Peccato, purtroppo in questo momento siamo molto in difficoltà e non riusciamo più a trovare il buon feeling delle prime gare della stagione. Dovremo lavorare tanto in vista delle prossime gare per trovare qualcosa che ci consenta di avere più aderenza”. SCOTT REDDING (11°)“Tutto sommato sono contento della mia gara, anche se è stata dura: questa mattina sono caduto nel Warm Up e non mi sentivo a mio agio sulla moto con le basse temperature, poi però in gara è tornato il feeling, anche se ci è voluto qualche giro. Purtroppo sono rimasto dietro a Pirro per quasi tutta la gara: ciò mi ha impedito di sfruttare qualche decimo che sentivo di avere in tasca e così Aoyama si è avvicinato a noi. A quel punto, nelle fasi finali ho provato ad attaccare Pirro perché sapevo che se fossi riuscito a superarlo sarei rimasto davanti a lui. Come ho detto, alla fine sono contento di com’è andata, anche se sarebbe stato bello stare più vicino ai piloti davanti a me”. FAUSTO GRESINI“Alvaro ha continuato a faticare oggi in gara, come accade dall’inizio del fine settimana, e non ha potuto fare altro che portare a termine una corsa molto difficile. È evidente che vorremmo ottenere di più, ma al momento non stiamo riuscendo a risolvere i nostri problemi di grip; sfrutteremo la giornata di test in programma domani per continuare a lavorare alla ricerca di una soluzione. Scott da parte sua ha fatto una bella gara, risultando ancora il migliore tra i piloti sulla ‘Production Racer’: un risultato che è ormai una costante, e che dimostra come Scott abbia raggiunto un buon livello di competitività”.

Pubblicato il : 17 Ago 2014