BAUTISTA IL PIU' VELOCE NELLA SECONDA NOTTE DI TEST IN QATAR.

Alvaro Bautista - Go&Fun - Moto GP - test

Entrambi i piloti del Team GO&FUN Honda Gresini, Alvaro Bautista e Scott Redding, hanno compiuto ottimi progressi nel secondo dei tre giorni di test in notturna sul circuito di Losail, in Qatar. Bautista, in particolare, è risultato a fine giornata il più veloce in pista con il tempo di 1’55”194, rilievo che migliora di 7 decimi di secondo il crono ottenuto dallo spagnolo nelle qualifiche del Gran Premio del Qatar del 2013.
 
Alvaro ha continuato a lavorare sul set-up della Honda RC213V nell’intento di migliorare il feeling con l’anteriore della moto, completando in totale 55 giri. Domani lo spagnolo sarà impegnato in un long run per valutare il proprio passo sulla distanza di gara. Anche il lavoro di Scott Redding e del suo staff tecnico si è concentrato sull’anteriore della moto, con buoni risultati: 47 i giri completati oggi dall’inglese, con un miglior tempo di 1’57”154, a soli due decimi dalla migliore delle Honda RCV1000R ‘Open’, quella dell’esperto Nicky Hayden.
 
Domani l’ultima sessione di test notturni è in programma dalle 16 alle 23 locali, nel giorno che andrà a chiudere il lungo periodo di preparativi invernali della MotoGP. 

ALVARO BAUTISTA (1'55"194 - 55 GIRI)
“Sono molto contento per il miglior tempo ottenuto oggi: le sensazioni sono migliori rispetto a ieri e il mio feeling con l’anteriore adesso è più elevato, anche se qualche problema rimane. Questa pista, del resto, è sempre stata un po’ ostica per noi. Non siamo ancora al cento per cento, ma domani potremo sfruttare ancora un’ultima giornata di test per provare a fare un altro passo in avanti. Le opzioni sono due: provare una modifica importante, provando quindi a prendere un’altra direzione, oppure mantenere la base raggiunta oggi e provare ad affinarla. Per quanto riguarda il passo di gara, oggi sono riuscito a percorrere tanti giri in 1’56”, ma sono riscontri poco significativi perché oggi sono sempre sceso in pista provando continuamente delle modifiche. Domani faremo un long run vero e proprio, per capire a che punto siamo in vista del primo Gran Premio”. 

SCOTT REDDING (1'57"154 - 47 GIRI)
“Oggi il mio feeling con la moto è migliorato: abbiamo lavorato molto sull’anteriore, che ora mi offre una maggior confidenza in ingresso di curva, oltre ad una migliore stabilità in frenata. Tutto ciò mi sta aiutando molto ad essere più costante. A questo punto rimane un solo giorno di test prima del mio debutto in MotoGP: credo che siamo già a buon punto nella preparazione in vista della prima gara, ma domani proveremo comunque una simulazione di gara per capire meglio il consumo delle gomme e il comportamento della moto quando il carburante si consuma. Durante tutti i test invernali il divario da Hayden si è man mano ridotto: domani cercheremo di capire se riusciremo a tenere il suo stesso ritmo anche sulla distanza di gara”.

FAUSTO GRESINI
“Come già accaduto nel primo giorno dei test effettuati a Sepang a fine febbraio, anche oggi Bautista è riuscito a siglare il miglior tempo assoluto: fa sempre piacere essere davanti a tutti, ma ciò che mi rende ancora più fiducioso in vista dell'inizio del campionato è il fatto che le sensazioni di Alvaro siano migliorate rispetto a ieri. Tradizionalmente, per noi quella di Losail non è una pista amica, ma vogliamo invertire la tendenza e siamo sulla buona strada. Anche per quanto riguarda Redding la situazione è migliorata in questo secondo giorno di test notturni: Scott è ora stabilmente tra i più veloci tra i piloti che dispongono della Honda RCV1000R ‘Open’ e sta iniziando anche a mostrare una certa consistenza su più giri. Domani sarà un giorno importantissimo: entrambi i nostri piloti proveranno infatti una simulazione gara, attraverso la quale cercheremo di capire veramente a che punto siamo in vista del primo Gran Premio, ormai vicinissimo”.

Pubblicato il : 7 Mar 2014