12 Ago 2014

BAUTISTA E REDDING RIENTRANO IN EUROPA PER LA TAPPA DI BRNO

BAUTISTA E REDDING RIENTRANO IN EUROPA PER LA TAPPA DI BRNO

Appena concluso il Gran Premio di Indianapolis, il Team GO&FUN Honda Gresini è già pronto ad affrontare questo fine settimana il round numero 11 del Mondiale, il Gran Premio della Repubblica Ceca sul veloce circuito di Brno. Alvaro Bautista cercherà di riscattare la delusione di Indy, dove è stato coinvolto in una caduta dopo appena quattro curve dal via: lo spagnolo, giunto quinto lo scorso anno a Brno dopo una bella battaglia con Valentino Rossi, cercherà innanzitutto di trovare assieme al team e ai tecnici della Showa una soluzione ai problemi di aderenza al posteriore sulla sua Honda Rc213V che lo stanno rallentando ormai da qualche gara, e ritrovare così la strada che a inizio stagione lo aveva portato a essere assoluto protagonista. Reduce dalla prima vittoria della stagione nell’ambito della categoria Open, grazie al nono posto colto negli Stati Uniti, il suo compagno di squadra Scott Redding arriva a Brno con il massimo della motivazione, determinato a confermarsi il più veloce tra i piloti in sella alla Honda “Production Racer” e con l’intenzione di provare anche ad avvicinare le prestazioni di alcune moto in configurazione Factory. ALVARO BAUTISTA “Vogliamo dimenticare il prima possibile il fine settimana di Indianapolis per arrivare a Brno motivati e con il massimo della concentrazione. Troveremo una pista molto diversa da quella affrontata nell’ultimo GP, molto larga e contraddistinta da veloci cambi di direzione; l’anno scorso siamo stati veloci per cui ci aspettiamo di poter ritrovare anche quest’anno un buon feeling con la moto, anche se al momento siamo un po’ più in difficoltà. Ovviamente daremo il massimo, come sempre, e soprattutto sarà importante lavorare bene anche con i tecnici Showa per provare a risolvere i problemi di grip al posteriore che ci hanno fatto soffrire nelle ultime gare”. SCOTT REDDING “Arriviamo su una pista che non è certo una delle mie preferite, ma va anche detto che con questa moto il mio stile di guida è cambiato rispetto al passato e ora riesco ad adattarmi bene a quasi tutte le piste; anche al Sachsenring, infatti, un circuito che non ho mai amato, quest’anno sono stato veloce. A Brno dovremo aspettare di scendere in pista per verificare le condizioni, dopodiché cercheremo di replicare il buon lavoro fatto a Indianapolis, cercando magari di fare un ulteriore passo in avanti e ridurre così il gap dalle moto in configurazione Factory. Non sarà semplice, ma adesso posso contare su una grande motivazione perché sono consapevole di essere cresciuto e voglio assolutamente mantenere questo trend”. FAUSTO GRESINI “Arriviamo a Brno in una situazione particolare: da un lato, confidiamo che Bautista possa rendersi protagonista di una decisa inversione di rotta, dato che ultimamente è stato molto in difficoltà. È evidente che questa situazione non ci piace, e faremo di tutto per risolverla, provando eventualmente anche modifiche importanti alla moto. Dall’altro lato, invece, Scott ha dimostrato di essere tornato dalla pausa estiva ancora più forte: a Indianapolis abbiamo raccolto i frutti di questa sua crescita e adesso l’obiettivo è continuare a progredire ancora”.

Pubblicato il : 12 Ago 2014