A VALENCIA ANTONELLI SI CONFERMA AL VERTICE. ULTERIORI PROGRESSI PER BASTIANINI.

Go&Fun - Antonelli

Continua a Valencia il grande momento di forma di Niccolò Antonelli e di tutto lo Junior Team GO&FUN Moto3: dopo aver chiuso la prima giornata di test davanti a tutti, il pilota romagnolo si è confermato al vertice anche oggi grazie al tempo di 1’39”454, “limando” così di 5 millesimi il precedente record della pista per la categoria Moto3, siglato da Alex Rins lo scorso novembre durante le qualifiche del Gran Premio conclusivo della stagione 2013.
 
Il compagno di squadra di Antonelli, il sedicenne Enea Bastianini, ha abbassato di oltre un secondo il proprio tempo di ieri, scendendo fino a 1’40”166, rilievo che lo ha portato a fine giornata in settima posizione nella classifica combinata dei tempi.
 
Domani “Nicco” e Enea torneranno in pista per il terzo e ultimo giorno di test sul circuito Ricardo Tormo. 

NICCOLO' ANTONELLI (1'39"454 - 57 GIRI)
“Sono molto contento perché a prescindere dal tempo sul giro siamo riusciti a migliorare ancora un po’ la moto e ora siamo veramente vicini a quello che possiamo definire un setting ideale. Ovviamente si può sempre migliorare in tante aree, ma a questo punto si tratta di affinamenti: in particolare, credo ci sia ancora un certo margine per progredire sia in ingresso che in uscita di curva. Oggi le condizioni della pista erano migliori rispetto al primo giorno e molti piloti hanno abbassato i propri tempi, ma noi siamo ancora lì davanti ed è importante”.

ENEA BASTIANINI (1'40"166 - 45 GIRI)
“Oggi siamo partiti con più grinta e siamo riusciti subito ad abbassare il tempo di ieri: mi è stato utile girare più veloce perché siamo riusciti a capire diverse cose interessanti per migliorare, sia dal punto di vista dell’assetto che dal punto di vista del mio stile di guida. Sta andando tutto bene, anche meglio del previsto, ma credo comunque di avere ancora un certo margine da sfruttare: domani voglio provare a migliorare ancora!”.

FABRIZIO CECCHINI (Responsabile Tecnico)
“Anche oggi abbiamo fatto un buon lavoro, trovando alcune soluzioni di assetto che ci hanno consentito di fare un ulteriore miglioramento con entrambi i piloti. Siamo contenti soprattutto perché i nostri tempi rimangono costanti anche con gomme che hanno già alle spalle 10-15 giri, e questo aspetto è molto importante in ottica gara. Domani proveremo altro materiale, in particolare per quanto riguarda l’ammortizzatore posteriore, con l’obiettivo di compiere un altro passo in avanti, sperando che resista il bel tempo, dato che le previsioni annunciano forte vento”.

Pubblicato il : 11 Feb 2014