A JEREZ RIPARTONO I TEST CON ANTONELLI PROTAGONISTA E BASTIANINI IMPEGNATO IN PROVE DI ASSETTO.

Junior Team GO&FUN Moto3

Lo Junior Team GO&FUN Moto3 è tornato al lavoro oggi sul circuito di Jerez per la prima delle tre conclusive giornate di test invernali in preparazione della stagione 2014: Niccolò Antonelli e Enea Bastianini sono risaliti in sella riprendendo il lavoro sulle proprie KTM dalla buona base raggiunta alla fine dello scorso mese di febbraio.
 
Niccolò Antonelli ha chiuso la giornata con il quinto tempo assoluto in 1’47”549, a soli tre decimi di secondo dal vertice: il diciottenne di Cattolica ha speso i tre turni di prove odierni lavorando su diverse regolazioni di ciclistica, nell’intento di fare chiarezza su alcuni aspetti che erano rimasti in sospeso nei precedenti test. Il suo compagno di squadra, Enea Bastianini, ancora leggermente rallentato dall’infortunio alla mano destra rimediato nei precedenti test in Andalusia, ha faticato a trovare il giusto feeling con la moto nonostante diverse prove di set-up. Il sedicenne riminese ha completato 38 giri, il migliore in 1’49”398. 

NICCOLO' ANTONELLI (1'47"549 - 45 GIRI)
“Oggi abbiamo ripreso i test con la dovuta calma, i tempi non sono perciò ancora al livello di quelli siglati a fine febbraio, ma siamo comunque vicini ai primi e ciò è positivo. Abbiamo sfruttato questa prima giornata per chiarirci le idee relativamente ad alcune soluzioni di ciclistica sulle quali avevamo ancora qualche dubbio: dopo aver effettuato diverse controprove, ora la direzione da seguire appare più chiara, perciò domani proseguiremo su questa strada”.

ENEA BASTIANINI (1'49"398 - 38 GIRI)
“A parte la mano infortunata che mi dà ancora un po’ di fastidio, oggi purtroppo non avevo feeling con la moto. Domani proveremo diverse soluzioni di ciclistica per ovviare a questo problema, ma quel che è certo che abbiamo ancora tanto lavoro davanti a noi. Ovviamente io sono ancora in una fase di apprendistato e perciò devo ancora adattarmi a questa moto, e nel contempo anche la moto va sistemata sulla base delle mie esigenze. Ad Almeria e a Valencia la situazione era molto buona, qui a Jerez invece sto faticando di più, ma è normale: sono già contento del livello che sono riuscito a raggiungere, ma vogliamo migliorare e sono convinto che presto ce la faremo”.

FAUSTO GRESINI
“A venti giorni dagli ultimi test svolti in Spagna, siamo tornati oggi a Jerez e devo dire che è piacevole avere nuovamente conferma della nostra competitività: significa che finora abbiamo lavorato bene. Niccolò ancora una volta ha portato a termine una giornata proficua, nella quale ha ‘ripassato’ un po’ tutto il lavoro fatto durante il mese di febbraio, togliendosi qualche dubbio in termini di set-up e risultando sempre tra i più veloci. Per quanto riguarda Enea, lo stiamo aiutando nel suo percorso di adattamento alla categoria: a Jerez purtroppo sta faticando a trovare il giusto feeling con la moto, ma sappiamo che può migliorare molto ed è solo questione di tempo”.

Pubblicato il : 10 Mar 2014